Giallo Svezia: dalla letteratura al fascino svedese

GialloSveziaGiallo Svezia non è semplicemente una raccolta di racconti edita da Marsilio.
Giallo Svezia è un vero e proprio progetto editoriale della casa editrice padovana.

Prendete 18 racconti, alcuni inediti, di autori come Åsa Larsson, Tove Arsterdal, Stieg Larsson, Henning Mankell e molti altri. Prendete le affascinanti atmosfere del paese scandinavo e calatevi in 18 storie che spaziano dal giallo al noir al thriller, con un pizzico di horror. Prendete tutto ciò, un comodo sofà, un tè caldo e vi posso garantire che otterrete qualche ora di rigenerante lettura.

L’antologia pubblicata da Marsilio Editore è semplicemente questo: 18 bellissimi racconti scritti dai grandi maestri del giallo svedese. Per un lettore di gialli è un invito a nozze, oltre che essere un’occasione per scoprire qualche nuovo autore ai già noti.

Ma, come già accennato qui sopra, Giallo Svezia non è semplicemente una antologia. Il piano di Marsilio, editore serio, anche se non troppo economico nelle sue edizioni digitali, si traduce nel trasformare questa sua opera in uno strumento per diffondere a cultura del giallo nordico in Italia.

L’editore Veneto si dimostra però lungimirante nella strategia digitale del lancio di questa opera/collana, alla quale dedica un sito dedicato, dove è possibile sfogliare il catalogo degli autori o scegliere un libro in base ai luoghi che vedono lo svolgimento delle vicende narrate. Un tentativo riuscito di legare la letteratura al territorio svedese, dalla Stoccolma di Stieg Larsson alla Kiruna di Åsa Larsson, dalla Öland di Johan Theorin alla Ystad di Henning Mankell fino alla Fjällbacka di Camilla Läckberg. Inoltre se vi iscriverete alla newsletter vi verrà regalato un eBook (del valore di circa 8 €, mica bruscolini) che però non potrete leggere se avete un eReader di Amazon (il famigerato Kindle) e dato che i lettori Amazon coprono circa il 50% del mercato, quello di Marsilio sarà un regalo inutile (come nel mio caso).

Ancora di più si dimostra interessante la strategia adottata sui social come Facebook dove la grande maggioranza dei contenuti condivisi dalla pagina Giallo Svezia vadano a parlare della cultura svedese e dei bellissimi luoghi del paese scandinavo. È indicativo è rassicurante vedere una casa editrice puntare sulla cultura di un paese dotato di un fascino di fronte al quale non è facile rimanere indifferenti. A partire dalle tradizioni in periodo di avvento ai grandi risultati raggiunti dalla Svezia in materia di sicurezza stradale, la pagina Giallo Svezia su Facebook porta il lettore nella patria europea del giallo prendendolo per mano e facendogli conoscere le abitudini e le usanze svedesi. Di ieri è il post riguardante lo straordinario evento dell’aurora boreale visibile da Stoccolma, e del 7 gennaio una bellissima infografica dal titolo 10 steps to swedify yourself (da babbel.com).

swedify_yourself

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...