One Way To Stockholm (day one)

L’aria è fresca e il tempo sembra essersi fermato qui a Betzenstein. Il nostro primo tratto di strada, quasi settecento chilometri, si conclude qui, vicino a Norimberga.



Stamattina siamo partiti dopo aver caricato l’auto e detto addio alla nostra casetta italiana. I bimbi avvolti dai loro seggioloni si sono addormentati subito. La radio è rimasta spenta e ci siamo goduti il rumore della strada e abbiamo parlato di questo inizio di avventura percorrendo una A22 del Brennero stranamente poco trafficata.

Il pranzo all’Europabrücke Restaurant ha avuto un che di magico. A parte un po’ di coda sul ring di Monaco e vicino a Norimberga, nell’ultimo tratto, il viaggio è andato molto bene. La Baviera è sempre bella da attraversare, ma il sapore di un viaggio di sola andata è difficile da mettere per iscritto. 

La nostalgia non si è ancora fatta sentire. Si accavallano pensieri e domande sul prossimo futuro e le prime incombenze. Vorrei riuscire a scrivere ciò che provo, ma so in partenza di non poterlo fare. Per alcuni versi sembra stare in una realtà sospesa, incerta e quasi magica, lontana ma allo stesso tempo prossima. Appena i nostri sogni prenderanno forma e colore sarete i primi a saperlo.

Ora ci godiamo un po’ di riposo prima di cena mentre i nostri due bimbi saltellano in giro per la stanza facendo tutto il casino che non sono riusciti a fare in auto 😉

Buona serata e a domani, se riuscirò a trovare una Wi-Fi 😀

Annunci

3 pensieri su “One Way To Stockholm (day one)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...