Alcune abitudini per imparare lo svedese più velocemente

Imparare una lingua non è semplice; è forse uno degli aspetti più complicati della vita di un emigrato. I Paesi più lungimiranti facilitano il più possibile l’apprendimento della lingua locale consapevoli che questo è il primo passo per una integrazione meno problematica degli immigrati.

Imparare una lingua nuova è un processo lungo che richiede impegno costante nel lungo periodo; richiede una capacità della quale si discute molto negli ultimi anni: la resilienza ovvero la capacità di persistere [nel lungo periodo] nel perseguire obiettivi sfidanti, fronteggiando in maniera efficace le difficoltà e gli altri eventi negativi che si incontreranno sul cammino (Trabucchi).

Lo stato svedese ad esempio mette gratuitamente a disposizione dei cittadini stranieri un corso di alfabetizzazione suddiviso in tre macro aree:

  1. SFI – Svenska för invandrare
  2. SAS (Grund)
  3. SAS – Svenska som Andraspråk

Appunto perché l’apprendimento di una lingua è un processo lungo e complesso è utile cercare gli strumenti più efficaci raggiungerò l’obiettivo con minor difficoltà.

Questo post nasce dal desiderio di condividere alcuni strumenti e abitudini che mi stanno aiutando durante il mio apprendimento della lingua svedese. Mi preme comunque sottolineare che sono abitudini che possono aiutare se affiancate ad un percorso di studi strutturato.

Leggere

Leggere – e ovviamente comprendere – è uno dei principali aspetti della vita quotidiana di un expat. Decifrare le lettere ricevute dal Comune o dallo Skatteverket (l’Agenzia delle Entrate svedese) è ovviamente uno dei primi scogli da affrontare e allenarsi alla comprensione di un testo scritto è un ottimo modo per mettere in pratica le nozioni acquisite con lo studio.

Un modo semplice per esercitarsi quotidianamente è leggere il giornale. Si può facilmente raccogliere il quotidiano gratuito Metro all’interno delle stazioni della Tunnelbana (la metropolitana di Stoccolma).

Oppure online, sul sito 8 Sidor, si possono leggere le ultime news scritte in uno svedese semplice (lättlästa nyheter )proprio per chi non padroneggia ancora bene la lingua e ha bisogno di fare esercizio e allo tempo tempo tenersi informato.

Per chi come me ama leggere è possibile noleggiare in biblioteca (o in libreria) dei libri della collana Lättäst. Tra i molti titoli è possibile trovare classici come l’Odissea, Il Grande Gatsby o il Richiamo della Foresta; oppure titoli di autori più recenti come Lars Kepler, Henning Mankel, Viveca Sten o Camilla Läckberg.

Ascoltare

Uno degli aspetti più difficili della lingua svedese è stato, per me, capire la pronuncia. Se l’approccio alla lingua scritta può richiamare l’inglese e il tedesco, per quanto riguarda il parlato bisogna sottolineare che lo svedese è un mondo a parte!

Per questo motivo estremamente utile esercitarsi nell’ascoltare e comprendere. Per farlo mi sento di consigliare due diversi approcci. Il primo è guardare la TV svedese e magari seguire qualche bella serie svedese; ce ne sono di bellissime come Arne Dahl (basata sui romanzi dell’omonimo autore), Blue Eyes, Bron (The Bridge, anche se in parte è in danese), etc. In Svezia i programmi, così come i film non vengono doppiati, quindi è necessario limitarsi alle produzioni nazionali o ai cartoni animati per poter fare esercizio di ascolto.

p037z26b

Un altro utilissimo strumento che ho scoperto da poco è il podcast. Si riescono trovare un’infinità di podcast fantastici in rete, è possibile scaricarli facilmente sullo smartphone e ascoltarli durante il tragitto in metro fino all’ufficio o dopo che si sono accompagnati i figli a scuola.

Io mi sono affezionato a Ewerlöf & Måntröm, Träningspodden e Maratonpodden inerenti al running. A questo link trovi invece i 100 podcast svedesi più popolari oltre ai quali consiglio Sverige Radio på lätt svenska.

Parlare

Parlare è forse uno degli aspetti paradossalmente più difficili. Spesso nelle grandi città ci si trova a frequentare compatrioti con i quali si parla ovviamente la propria lingua madre. In città come Stoccolma è facilissimo trovare persone da tutto il mondo (leggevo alcune settimane fa che il 28% dei residenti nella capitale svedese non è svedese). È quindi facile stringere amicizie con persone non svedesi con le quali spesso è più semplice parlare inglese. Lo svedese medio purtroppo parla un ottimo inglese e lo parla con piacere, quindi questo può essere un ulteriore ostacolo alla pratica dello svedese parlato.

Una soluzione interessante a questo en passe è il cosiddetto språckcafe, ovvero degli incontri organizzati dalle Biblioteche, dai circoli vicini alla chiesa o da gruppi su Meet Up dove è possibile trovarsi con altri immigrati, fare Fika e scambiarsi due parole. Alcuni di questi incontri avvengono proprio con svedesi madrelingua.

Scrivere

Scrivere per me è la parte più noiosa, lo ammetto, quindi grandi consigli non posso proprio darli. Se non si ha l’occasione di esercitarsi sul luogo di lavoro secondo me potrebbe essere una buona idea scrivere alcuni post/tweet sui social network in svedese, ovvero imporsi di scrivere un breve testo in svedese ogni giorno o magari ogni due.

Spero che questi miei consigli ti siano utili, se ti va seguici su Instagram e Facebook

Annunci

2 pensieri su “Alcune abitudini per imparare lo svedese più velocemente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...